Chi sono

1391931_10202139443276581_200920694_n Sono Sara. Nasco a Genova negli anni ’80, nella notte piovosa d’un venerdì 13. Viandante di innumerevoli fughe mentali per sopravvivere a questo mondo. L’Ostello dei Folli di fatto è una di queste mie fughe.

Un regista, un fotografo e soprattutto uno scrittore hanno segnato i miei vaneggiamenti: David Lynch, Gregory Crewdson e Haruki Murakami. Ecco, diciamo che sono grata per la loro esistenza. Di Murakami ho tradotto qualche racconto inedito dall’inglese all’italiano per il progetto “Traduciamolo”, mentre di Crewdson ho realizzato un breve slide show con le sue immagini qui. Riconoscete la colonna sonora del video? Eh, si, proprio Mullholland Drive!

Tornando a me…

Di giorno lavoro, la notte passeggio su e giù per la mia immaginazione. A farla breve: scrivo (finché non mi addormento). Sto anche tentando di concludere un romanzo e una serie di racconti. A dire il vero, da anni sto tentando di fare una sola cosa alla volta, ma non ci riesco. Ostello dei Folli si è affacciato alla mia porta una sera mentre tornavo a casa dal lavoro. Ho provato a non dargli retta per un po’, ma poi ha preso a bussare così forte da non poterlo più ignorare ed eccomi qui.

Mi trovate anche su Instagram qui!

I commenti sono chiusi